Analisi tattica: la SPAL che ha fermato la Juventus


...

Data di pubblicazione 2018-03-20

Con lo 0-0 imposto alla Juventus sabato scorso ha virtualmente riaperto la corsa allo scudetto 2017/2018. Stiamo scrivendo della SPAL di mister Leonardo Semplici, club che nel giro di tre stagioni si è ritrovata da giocare sui campi di terza serie alla A.

 

Questa l'analisi tattica degli estensi fatta da Antonio Di Marino, match analyst certificato LongoMatch Livello 3, e associato AIAPC (l'Associazione Italia Analisti Performance Calcio).

 

Gli 11 di mister Semplici sono quasi sempre gli stessi. Ad inizio campionato il modulo principale era il 3-5-2, con il quale si può passare facilmente ad un 3-5-1-1, più difensivo, in base agli interpreti (quest’ultimo utilizzato solitamente contro le big del campionato). Il portiere titolare è Meret, anche se per buona parte della stagione ha giocato Alfred Gomis, per via dell’infortunio dell’ex Udinese; in difesa i titolari sono: Thiago Cionek, Vicari e Felipe; mentre i principali sostituti sono Salamon e Vaisanen. Viviani è il mediano titolare, con Schiattarella e Grassi come mezzali; Everton Luiz può giocare come mediano o mezzala, così come Schiavon. Sulle fasce: Costa e Dramè si alternano con Mattiello che può giocare pure a destra, dove il titolare è Lazzari (pilastro della Spal, facente parte della Giacomense in C2). Kurtic è il vero rinforzo del mercato di gennaio, può giocare sia da trequartista che da mezzala; l’attaccante principale è il capitano Antenucci, mentre Floccari, Paloschi, Borriello e Bonazzoli si contendono la maglia da titolare... (continua a legger sul sito AIAPC).
 



Classifiche

Serie A

INTER94
MILAN75
JUVENTUS71
ATALANTA69
BOLOGNA68
ROMA63

Serie B

PARMA76
COMO73
VENEZIA70
CREMONESE67
CATANZARO60
PALERMO56

Serie LP1A

MANTOVA80
PADOVA77
VICENZA71
TRIESTINA64
ATALANTAU2359
LEGNAGO56

Serie LP1B

CESENA96
TORRES75
CARRARESE73
PERUGIA63
GUBBIO59
PESCARA55

Serie LP1C

JUVE STABIA79
AVELLINO69
BENEVENTO66
TARANTO65
CASERTANA65
PICERNO AZ58