Dimensione del testo:  
 
 
 
 
 

Sondaggio

Quante italiane raggiungeranno gli ottavi di Champions?






 
... sei nella categoria: Notizie
L’Olimpico diventa… Social Football Summit

Numeri in LibertĂ vai a Numeri in LibertĂ 

 
Torna Indietro
 
 
 
Pubblicato il 13/11/2021.

Nato nel 2018, Social Football Summit in pochi anni è diventato un punto di riferimento professionale del settore calcio. Attraverso i contributi e la partecipazione di istituzioni, federazioni, leghe, club, media e top brand, SFS continua a rappresentare le tendenze e le innovazioni del mercato. Un’occasione importante per i professionisti intenzionati a creare network e generare nuove opportunità all’interno di un settore duramente colpito dalla pandemia.


Il 15 e il 16 novembre, allo Stadio Olimpico di Roma, si alterneranno oltre 100 speaker internazionali per confrontarsi e condividere strategie e iniziative.


Inaugurazione istituzionale alle 9:30 di lunedì 15 novembre, presenti il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli. A seguire spiccano gli interventi dell'amministratore delegato della Lega di serie A Luigi De Siervo e di Javier Tebas della Liga spagnola. Da sottolineare la presenza al summit della sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport Valentina Vezzali e del segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri Roberto Chieppa che interverrà in uno spazio dedicato dal titolo “Calcio e antitrust: la vicenda Super Lega e gli scenari delle competizioni calcistiche europee”.

 

Da non perdere l’intervento, previsto per il 15 mattina, di Khalida Popal, fondatrice ed ex capitano della nazionale femminile dell’Afghanistan, ora impegnata con l’organizzazione “Girl Power”.

 

Nel menù della due giorni romana non potevano mancare gli interventi dei rappresentanti dei club calcistici, anche stranieri, per discutere delle strategie di comunicazione e marketing, in costante evoluzione, con l'obiettivo di raggiungere tifosi in ogni parte del mondo.

 

Ospite d’eccezione il ct dell’Italia campione d’Europa Roberto Mancini che parteciperà alla presentazione in anteprima del libro di Marino Bartoletti il “Ritorno degli Dei” omaggio a Paolo Rossi e Diego Armando Maradona.
Emozionante e di grande interesse l’intervento di Paolo Corbi (Capo Ufficio Stampa Figc) e Pierluigi Colantoni (Rai) che racconteranno come è nata la serie Tv “Sogno Azzurro” sulla nazionale Italiana.

 

Il secondo giorno del Summit vedrà la presenza di molti ospiti internazionali in panel specifici. Tra questi il campione di formula uno Mika Hakkinen. Il professor Carlo Cottarelli, economista di fama e grande appassionato di calcio, discuterà di azionariato popolare e nuovi modelli di governance.

 

Da segnalare i panel “Gender, equity and diversity” con UEFA, “Serie A Partnership Strategy – How to embrace GEN Z” con Tim e Lega serie A, “Media House e tecnologia: il futuro della produzione dei contenuti” con Chelsea, Milan e Sporting Lisbona, “The OTT revolution powered” con Infront, la Liga e OneFootball.

 

Una due giorni intensa, ma soprattutto di grande qualità nei contenuti. Nel contesto della manifestazione spicca la cena di gala il 15 sera al Chiostro del Bramante per i Football Social Awards dove verranno consegnati 12 premi ai protagonisti del calcio in una serata dedicata completamente al celebrazione delle eccellenze del 2021.
Oltre 45 panel, 2 stage, 3 sale dedicate, 1 Gaming Zone e 1 Area Networking. Con questi numeri il Social Football Summit, trasmesso in italiano e inglese, sarà visibile, anche in modalità digitale, sulla piattaforma dedicata. Tutte le informazioni per partecipare e il programma completo sono reperibili sul sito www.socialfootballsummit.com.



 
 
 
 
 
  
 

CLASSIFICA