Dimensione del testo:  
 
 
 
 
 

Sondaggio

Quante italiane raggiungeranno gli ottavi di Champions?






 
... sei nella categoria: Notizie
Arriva in libreria ''Calcio Liquido'', l'evoluzione tattica della Serie A

Numeri in Libertàvai a Numeri in Libertà

 
Torna Indietro
 
 
 
Pubblicato il 25/08/2021.

<<Ma come lo stato di diritto deve molto alla rivoluzione francese, così il calcio moderno è il frutto di quel grande periodo di cambiamento, quando il calcio italiano reinventò sé stesso, per tornare a vincere e dettare nuovamente la linea al calcio europeo>>.

 

Approderà in libreria nelle prossime ore, giovedì 26 agosto 2021, “Calcio Liquido” di Emiliano Battazzi ed edito da 66THAND2ND.
Il volume, come rivela l’inciso che accompagna il titolo, intende ripercorrere l’evoluzione tattica della Serie A dall’avvento di Arrigo Sacchi sulla panchina del Milan ai giorni nostri. Poco più di trent’anni che hanno profondamente segnato le nostre squadre e i nostri (ma non solo) allenatori.
Si va dall’avanguardia degli anni Novanta, in cui il calcio della Serie A è il paradigma globale e domina le coppe europee, alle nuove proposte tattiche, più aggressive e meno speculative, passando per il declino successivo al vittorioso Mondiale del 2006.
Nelle pagine trovano così spazio i ritratti tattici di Zdenek Zeman, proprio in queste settimane tornato al Foggia che lo rivelò al grande pubblico, di Fabio Capello, presentato più come un manager all'inglese che come un allenatore italiano, di Carlo Ancelotti, indicato quale unico vero erede di Sacchi ma che dopo gli esordi con Reggiana e Parma, lentamente, abbandonò il dogma del 4-4-2 per trovare fortuna (e trofei) col famoso “albero di Natale”.
E poi spazio a Marcello Lippi e alla sua prima Juventus, agli ex Udinese Francesco Guidolin e Alberto Zaccheroni, a Luigi Delneri l’artefice del miracolo ChievoVerona. Per arrivare ai meno distanti, solo nel tempo, Antonio Conte, Gian Piero Gasperini e Maurizio Sarri.
“Calcio Liquido”, con un linguaggio chiaro e accessibile ai semplici appassionati, ripercorre così tutti i momenti più importanti e gli allenatori più influenti per le idee del calcio contemporaneo. Una storia che sembra seguire un circuito ad anello, in cui successo e declino si rincorrono continuamente.

 

Questo l’indice dell’opera:
Capitolo 1: Il tramonto del vecchio, l’alba del nuovo p. 11
Capitolo 2: Il decennio delle transizioni. Tra rivoluzione e restaurazione p. 31
Capitolo 3: Le provinciali sotto l’albero di Natale p. 61
Capitolo 4: L’illusione della vittoria p. 85
Capitolo 5: Rompere gli schemi p. 111
Capitolo 6: Credere nel processo p. 143
Capitolo 7: Rischiare per vincere p. 175
Capitolo 8: Addio catenaccio p. 199
Epilogo: Dopo l’Europeo p. 223


L’autore
Emiliano Battazzi (classe 1984), caporedattore calcio dell’Ultimo Uomo, ha collaborato tra gli altri con Undici, Esquire e la rivista spagnola The Tactical Room. È tra gli autori della Caduta dei campioni (Einaudi, 2020).



 
 
 
 
 
  
 

CLASSIFICA