Dimensione del testo:  
 
 
 
 
 

Sondaggio

Chi sarà il capocannoniere della A 18/19?









 
... sei nella categoria: Notizie
Simoni: 830 candeline con amarcord

Allenatorivai a Allenatori

 
Torna Indietro
 
 
 
Pubblicato il 24/10/2011.

“Simoni è un duro e se non lo è lo vuol sembrare. Ha instaurato il pugno di ferro, e la prima vittima di questo nuovo corso (accidenti al gioco di parole) è stato proprio e incredibilmente Corso”.
Così il settimanale Guerin Sportivo nell'edizione del 12-18 febbraio 1975 descriveva l'allora nuovo allenatore del Genoa: Gigi Simoni.


Il tecnico di Crevalcore era stato promosso da secondo a mister del grifone dopo l'esonero, non senza polemiche, di Guido Vincenzi. L'esordio avvenne quindi il 9 febbraio con Genoa-Avellino, finale 1-1, gara valida per il campionato di calcio di B 1974/1975.
 

Da allora ne è passata di acqua sotto ai ponti.
Simoni ha all'attivo 829 panchine fra A e B con 263 successi, 316 pareggi e 250 sconfitte.
Fra le altre sue squadre ricordiamo l'Inter, il Napoli, la Lazio, ma anche la Cremonese, il Pisa, il Brescia e l'Empoli.
Questa sera giocherà contro una ex. Nel 2000/2001 fu chiamato dal tandem Romero-Cimminelli alla guida di un Toro scivolato in B. Dopo 8 gare e con la squadra in quindicesima piazza (a pari punti col Monza) fu però sollevato dall'incarico.

 

I numeri di Simoni col Torino stagione 2000/2001

  • 8 gare disputate
  • 2 vittorie
  • 3 pareggi
  • 3 sconfitte
  • 8 gol messi a segno
  • 11 gol subiti


 
 
 
 
 
  
 

CLASSIFICA