Dimensione del testo:  
 
 
 
 
 

Sondaggio

Chi sarà il capocannoniere della A 18/19?









 
... sei nella categoria: Notizie
Confederations Cup 2017, anteprima dei Mondiali 2018

Speciale Mondialivai a Speciale Mondiali

 
Torna Indietro
 
 
 
Pubblicato il 24/04/2017.

Se diciamo Coppa Re Fahd, sapete di cosa stiamo parlando? Probabilmente no, ma se diciamo Confederations Cup, le cose cambiano sicuramente. Quello sopra citato è infatti il primo nome dato a questa competizione per Nazionali, che si tiene ogni quattro anni nello stesso paese in cui, l’anno successivo, si disputano i Mondiali di calcio.


Quella del 2017, che comincerà il 17 giugno e culminerà nella finale del 2 luglio, in programma nella russa San Pietroburgo, sarà l’edizione numero 10 di questo torneo, i cui albori risalgono al 1992.


Inizialmente, si trattava di una kermesse amichevole e ad invito, giocata in Arabia Saudita (anche nelle due edizioni successive del 1995 e del 1997) e, fino al 2005, ogni due anni. La Coppa Re Fahd diventa Confederations Cup a partire dalla terza edizione, quando passa sotto l’egida della FIFA.


Ma quali sono i criteri per decretare le squadre partecipanti alla Confederations Cup?
 

Se nelle prime edizioni le Nazionali che prendevano parte al torneo erano solo quattro, la versione attuale prevede la partecipazione di otto squadre, divise in due gironi all’italiana: i campioni del mondo in carica, la squadra della nazione che ospita la competizione e le sei Nazionali che hanno trionfato nella propria federazione (Uefa, Conmebol, Afc, Caf, Concacaf, Ofc). Nel caso in cui una squadra dovesse aver vinto entrambe le competizioni (Mondiale e il proprio campionato continentale), l’ottava squadra sarà la seconda classificata del torneo continentale in questione.


Alla luce di tutto questo, ecco quali saranno le formazioni che si contenderanno la Confederations Cup 2017, diviso per gruppi:


GRUPPO A Russia, Nuova Zelanda, Portogallo, Messico
GRUPPO B: Camerun, Cile, Australia, Germania


Il primo match ad essere disputato sarà Russia-Nuova Zelanda, sabato 17 giugno alle 17, mentre il Gruppo B verrà aperto dalla sfida tra Camerun e Cile, il 18 giugno alle 20. Ad accedere alle semifinali saranno le prime due classificate di ogni girone, dalle quali usciranno le due finaliste della Confederations Cup.


Volete qualche curiosità sulla Confederations? Eccovi serviti.


In primis, sicuramente, ciò che balza all’occhio è l’assenza del Brasile, vincitore delle ultime tre edizioni e Nazionale che ha conquistato più volte questo trofeo (ben 4 su un totale di nove edizioni). Verdeoro protagonisti anche nella classifica cannonieri, con Ronaldinho in testa con 9 reti segnate, assieme al messicano Cuauhtémoc Blanco. E per quanto riguarda l’Italia? L’unica edizione alla quale ha partecipato la nazionale azzurra è stata quella del 2013 (ammessa per il doppio successo della Spagna ai Mondiali e agli Europei), dove si è classificata terza dopo aver battuto l’Uruguay ai calci di rigore. Ultima chicca: nessuna Nazionale è mai riuscita, fino ad ora, a conquistare la Confederations Cup e il Mondiale successivo.


Se siete amanti di calcio e volete provare a realizzare pronostici su questa competizione, leggete l’articolo di Bettix.it, dove troverete utili consigli per piazzare scommesse vincenti sulla Confederations Cup.



 
 
 
 
 
  
 

CLASSIFICA