Dimensione del testo:  
 
 
 
 
 

Sondaggio

Quante italiane raggiungeranno gli ottavi di Champions?






 
... sei nella categoria: Notizie
Calciatori, il 54 per cento dei titolari alla prima giornata ha perso il posto in squadra

Serie Avai a Serie A

 
Torna Indietro
 
 
 
Pubblicato il 20/01/2016.

Squadra che vince non si cambia. E’ una delle tante leggi non scritte del calcio, ma non sempre trova riscontro nei risultati del fine settimana.
Distinte alla mano sono 119 i giocatori che hanno cominciato la 20esima giornata di Serie A da titolari e che avevano fatto lo stesso ad agosto in occasione dell’avvio del torneo 2015/2016 (in basso l'elenco squadra per squadra).
Insomma, in media gli allenatori hanno confermato nella formazione tipo il 54,1% dei calciatori impiegati dal primo minuto all’esordio in campionato. Anche se in alcuni casi, pensiamo a Berardi nel Sassuolo o Saponara nell’Empoli, le scelte fatte fra sabato e domenica sono state condizionate da squalifiche o acciacchi fisici.

 

Stesso undici (o quasi), risultato (molto) differente
Fra le squadre che hanno modificato poco o nulla gli schieramenti iniziali del primo e 20esimo turno ci sono il ChievoVerona, la Fiorentina, la Sampdoria, il Sassuolo e l’Udinese. Tutte realtà che hanno raccolto nello scorso weekend meno punti di quelli ottenuti fra il 22 ed il 23 agosto.
Mister Paulo Sousa al Meazza ha messo in campo dal primo minuto ben 8/11 della compagine che aveva superato il Milan al Franchi. Ad imporsi nel posticipo sono stati però i rossoneri di Sinisa Mihajlovic.
Anzi, per la prima volta in questo torneo la Viola non è riuscita a marcare un gol
.
Altre tre compagini che avevano esordito in campionato vincendo, Sampdoria, Sassuolo, Udinese, hanno inaugurato il girone di ritorno con un KO. Eppure ognuna schierava al fischio d’inizio ben 7 dei titolari alla prima giornata.
Un po’ meglio è andata al ChievoVerona (stessa formazione iniziale per 7/11) che un pareggio l’ha rimediato (però ad Empoli aveva conquistato l’intera posta in palio).

 

Il calcio non è scienza esatta
E chi ha rivoluzionato la squadra fra l’estate e l’inverno? Beh, ha ottenuto indicazioni contrastanti.
Gli scaligeri passati da Andrea Mandorlini a Luigi Delneri hanno fatto il loro ingresso sul prato dell’Olimpico con solo 3 dei titolari di Verona-Roma. Esito: stesso risultato, pareggio, stesso punteggio, 1-1.
Genoa e Carpi, al contrario, con formazioni totalmente rivoluzionate (solo 2 giocatori su 11 risultano nelle formazioni base della prima e della 20esima giornata) hanno conquistato la vittoria (mentre ad agosto erano andate KO rispettivamente contro Palermo e Sampdoria).

 

Curiosità sparse
Squadra quasi immutata la Roma, nonostante il cambio d’allenatore da Rudi Garcia a Luciano Spalletti e quindici giorni circa di calciomercato ricco di rumors. Il tecnico toscano ha esordito con una formazione che per 10/11 ricalcava quella del collega francese in occasione del match a Verona.
Il Torino di Giampiero Ventura risulta l’unica squadra di Serie A capace di vincere tanto alla prima quanto alla 20esima giornata. Un piccolo record ottenuto nonostante 5 calciatori differenti nell’undici iniziale schierato all’Olimpico se confrontato con quello del Matusa.
Infine, la Juventus dei record ha raccolto il decimo successo di fila grazie a un super Dybala… ma anche ad una formazione largamente discordante da quella vista allo Stadium in occasione della sfida contro l’Udinese. Nel rinnovato Friuli solo 5 degli juventini in campo dal fischio d’avvio avevano giocato da titolari anche il match d’avvio campionato.

 

 

  • Carpi: (2) Gagliolo, Letizia
  • Genoa: 2) Burdisso, Laxalt
  • Hellas Verona: (3) Greco, Moras, Sala
  • Bologna: (5) Brighi, Masina, Mirante, Oikonomou, Rossettini
  • Frosinone: (5) Dionisi, Gucher, Leali, Rosi, Soddimo
  • Juventus: (5) Bonucci, Buffon, Chiellini, Lichtsteiner, Mandzukic
  • Palermo: (5) Gonzalez, Jajalo, Lazaar, Sorrentino, Vazquez
  • Inter: (6) Brozovic, Handanovic, Icardi, Medel, Miranda, Murillo
  • Lazio: (6) Berisha, Biglia, Candreva, Keita, Parolo, Radu
  • Milan: (6) Antonelli, Bacca, Bertolacci, Bonaventura, Honda, Romagnoli
  • Torino: (6) Baselli, Benassi, Bruno P., Glik, Maksimovic, Moretti
  • Atalanta: (7) Cherubin, De Roon, Dramè, Gomez, Kurtic, Masiello, Sportiello
  • ChievoVerona: (7) Birsa, Bizzarri, Castro, Cesar, Gobbi, Paloschi, Radovanovic
  • Napoli: (7) Albiol, Chiriches, Hamsik, Higuain, Hisaj, Insigne, Reina
  • Sampdoria: (7) Barreto, Eder, Fernando, Regini, Silvestre, Soriano, Viviano
  • Sassuolo: (7) Acerbi, Consigli, Duncan, Magnanelli, Missiroli, Peluso, Vrsaljko
  • Udinese: (7) Badu, Danilo, Di Natale, Edenilson, Iturra, Karnezis, Thereau
  • Empoli: (8) Barba, Croce, Maccarone, Mario Rui, Pucciarelli, Skorupski, Zambelli, Zielinski
  • Fiorentina: (8) Alonso, Bernardeschi, Borja Valero, Ilicic, Kalinic, Roncaglia, Tatarusanu, Tomovic
  • Roma: (10) Castan, De Rossi, Dzeko, Florenzi, Manolas, Nainggolan, Pjanic, Salah, Szczesny, Torosidis


 
 
 
 
 
  
 

CLASSIFICA