Dimensione del testo:  
 
 
 
 
 

Sondaggio

Chi vincerà lo scudetto 2017/2018?









 
... sei nella categoria: Notizie
In Serie A i gol arrivano nella ripresa. A patto di non chiamarsa Atalanta e Crotone

Serie Avai a Serie A

 
Torna Indietro
 
 
 
Pubblicato il 20/07/2017.

La Serie A 2016/2017 è andata in archivio con 1.123 gol segnati in 380 incontri.
Praticamente quasi 3 centri (2,95) a match.
I valori più alti registrati nell’ultimo quinquennio del calcio italiano: 979 gol nel 2015/2016; 1024 nel 2014/2015; 1035 nel 2013/2014; 1003 nel 2012/2013.
631 a favore di chi giocava fra le mura amiche (56,2%), mentre 492 (43,8%) per chi era in trasferta.

 

Quando hanno segnato
Dei 1.123 gol registrati, 524 sono arrivati nel girone d’andata, i restanti 599 in quello di ritorno.
A riprova di una seconda parte di stagione più prolifica, le tre giornate col maggior numero di segnature risultano essere: la 33° con 48 centri; la 38° con 44; infine, la 37° con 39.
Anche all’interno dei singoli match, i minuti nei quali le squadre hanno marcato più gol appaiono quelli successivi all’intervallo per il tè.
Nella prima frazione il totale dei gol segnati in Serie A è di 470. Nella ripresa il numero cresce fino a quota 653.
C’è di più.
Suddividendo una singola partita in blocchi da quindici minuti ciascuno, scopriamo che quelli successivi al riposo contano più marcature, col record dei 257 centri nell’ultimo quarto d’ora di gara.
0’-15’: 144 gol
16’-30’: 138 gol
31’-45’: 188 gol
46’-60’: 192 gol
61’-75’: 204 gol
76’-90’: 257 gol

 

Dal generale a… l’Atalanta
Quest’ultima indicazione emersa, vale a dire una seconda parte di match con più gol, trova conferma in 18 delle 20 squadre della Serie A 2016/2017.
Uniche eccezioni: l’Atalanta, 32 marcature nel primo tempo contro le 30 nel secondo; il Crotone, 17 centri in entrambi i tempi di gioco.

 

Come hanno segnato
Proviamo a ripartire i gol della Serie A 2016/2017 in 5 macro categorie.
Autogol: 27 (2,4%)
Di piede: 798 (71%)
Su punizione diretta: 31 (2,8%)
Rigore: 98 (8,7)
Di testa: 169 (15,1%)

 

Delle 798 reti “di piede”, quasi la totalità, 711, sono arrivate su azione di gioco, 28 sugli sviluppi di un calcio di punizione, mentre sono 59 quelle nate da un corner.
Delle 169 su colpo “di testa”, 96 a seguito di azione manovrata, 22 sono frutto di un calcio di punizione, 51 da calcio d’angolo.

 

Infine segnaliamo che i gol da fuori area ammontano a 160, e rappresentano il 14,2% del totale.



 
 
 
 
 
     
 

CLASSIFICA